Ha fatto una promessa e l’ha mantenuta: non che si aspettasse qualcosa di diverso da un’eccellenza internazionale dell’astronautica, ma questa volta la promessa mantenuta è emozionante e coinvolgente.

Luca Parmitano, militare, astronauta nonché primo italiano ad effettuare un’attività extraveicolare e ad essere al comando della Stazione Spaziale Internazionale, ha finalmente scattato la foto dallo spazio che aveva promesso e ha inviato la cartolina al pianeta Terra nell’ambito della Missione Spaziale Beyond. Parmitano è infatti uno dei principali attori della missione nella quale condurrà oltre 200 esperimenti diversi campi che vanno dalle tecnologie per guidare i robot al monitoraggio su se stesso, in particolare sull’alimentazione e sulle risposte del corpo, dei tessuti e degli organi alle condizioni di microgravità.

 La foto-cartolina ritrae una bellissima Sicilia, la terra che gli ha dato i natali poco più di 40 anni fa – Parmitano è originario di Paternò, provincia di Catania – scattata a circa 400 chilometri di altezza. Una foto annunciata già nella prima conferenza stampa dalla Stazione Spaziale, dove aveva anche scherzato sul tam-tam scatenato, commentando con un simpatico « qui c’è, infatti, la fila per mandare giù le immagini».

La foto, pubblicata su Twitter, ritrae un cielo tipicamente estivo, quasi del tutto libero da nuvole e nubi, che generano un effetto molto particolare, che lo stesso Parmitano descrive « come zucchero a velo, nuvole di bel tempo spolverano di bianco le terre della mia infanzia ».

Ecco qui la cartolina.

In un precedente articolo abbiamo già parlato della missione della NASA Artemis e della prima volta di una donna sulla Luna, riflettendo sull’importanza di essere “primi” nel proprio settore: in questo caso, con l’esempio di un’eccellenza italiana come Luca Parmitano, non possiamo non notare il suo entusiasmo e la passione per ciò che fa, che ci porta alle considerazioni ed i consigli zen dell’autore Srikumar S. Rao nel suo libro Felicità al lavoro.