Chi non ha mai desiderato di sentire sempre fresco anche con 40° gradi all’ombra e senza abiti sudati?

Se fino ad oggi c’era bisogno di aria condizionata, ventilatori, bere tanti liquidi (e, per alcuni, fare largo uso di deodoranti), una nuova e sbalorditiva soluzione sta arrivando sul mercato da un colosso multinazionale.

La Sony, infatti, sta per lanciare la prima T-shirt con aria condizionata al mondo, capace di ridurre a comando la temperatura corporea con un semplice click dello smartphone.

Si chiama Reon Pocket ed è una T-shirt dotata di un dispositivo tascabile smart, collegabile tramite Bluetooth: con un peso di soli 85 grammi, questo mini condizionatore può abbassare la temperatura fino a 13 gradi in caso di caldo ed alzarla fino ad 8 gradi in caso di freddo.

Il Pocket, grande più o meno quanto un borsellino, è posizionato in una tasca dietro al collo e può anche essere reso invisibile.

Pensata principalmente in ambito business e per chi veste in camicia per lavoro d’ufficio, ristorante, teatro e simili, la T-shirt targata Sony può essere indossata come primo indumento, facendo entrare l’aria in circolo, a partire dalla schiena verso le maniche.

In questo momento, il prototipo è in fase di test ed è in crowdfunding solamente in Giappone, ma sono tanti i curiosi che aspettano di conoscere gli sviluppi e la successiva distribuzione sul mercato mondiale.

Quanto ai prezzi ed ai tempi, pare che si aggiri intorno ai 120 euro e che già da marzo 2020 sarà possibile entrare in possesso di questo nuovo e – si spera – rivoluzionario prodotto.

Reon Pocket di Sony è sicuramente un esempio di innovazione e ricerca, due fattori cruciali per qualunque business che mira a crescere nei prossimi anni: se ti interessa il tema, dai anche uno sguardo al libro Scaling Up di Verne Harnish.