Rino Tagliaferro, quando le emozioni si uniscono all’arte | OneMinuteClub

Magie su tela per Rino Stefano Tagliafierro, visual artist e restauratore italiano che sta avendo grande successo  facendo rivivere dipinti famosi con restyling narrativo ed emotivo originale e coinvolgente. 

Tagliafierro è ora in Spagna dove sta lavorando per il prestigioso museo El Prado di Madrid, che ha aperto le porte 200 anni fa. Il 18 novembre 2019 ricorre infatti il bicentenario del museo, dove si trovano opere tra le più importanti al mondo.

Al restauratore italiano è stato affidato un compito per nulla semplice, da svolgere per altro in tempi molto brevi: in meno di due mesi, infatti, Tagliafierro dovrà dovrà far tornare a brillare le opere di Goya, Velazquez, Bosch, restituendo loro un tocco di magia. Un sogno per l’artista italiano ed una evidenza di essere diventato uno dei personaggi di spicco nel mondo dell’arte.

« Non si tratta di dimostrare che sono in grado di fare una animazione, e nemmeno di spostare il baricentro verso l’eccesso e il kitsch. La chiave sta nel raccontare una storia, nel far emergere le emozioni nascoste, mantenendo un equilibrio tra le opere originali e il mio intervento », ha commentato l’artista.

Come direbbe Daniel Goleman, studioso dell’emotività comportamentale, Tagliafierro ha saputo sprigionare la sua intelligenza emotiva, ovvero quella capacità di riconoscere i nostri sentimenti e quelli altrui e di gestire positivamente le nostre emozioni. Una capacità che, insieme alla potenza del racconto e delle storie, accomuna l’artista così come l’esperto comunicatore. 

Nel libro Intelligenza Emotiva Goleman offre spunti di grande valore per migliorare la capacità di riconoscere ed orientare le proprie emozioni e di far sì che diventino fattori decisivi del proprio successo, potenziando sia le competenze personali – legate alla padronanza delle emozioni ed alla motivazione – che quelle sociali – relative al nostro rapporto con le persone, all’empatia ed alle abilità sociali in genere.