Un’eccellenza culturale italiana che sta portando lustro al Sud Italia e può essere da esempio per competere in Europa: Matera, la “città dei sassi” nonché capitale europea della cultura 2019, sta registrando una crescita importante che può fare da modello per l’Italia.

Un numero su tutti: il numero di turisti. Se le presenze registrate nel 2009 erano circa 130mila, quest’anno il numero di turisti è molto superiore e si parla di circa 684mila ed il trend è destinato a crescere nel 2020: un miglioramento di oltre 4 volte in 10 anni e che può crescere ancora con interventi mirati, aumentando anche il livello di occupazione e di ricchezza.

A fare eco a questi numeri è stato il Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, proprio di recente a Matera in occasione del convegno Cultura, Comunità, Impresa, i valori dell’Europa. Boccia ha infatti dichiarato che Matera « è una città simbolo di un destino non ineludibile. L’Italia deve fare i conti con le sue potenzialità: la cultura è una dimensione trasversale e non deve essere percepita come elitaria ».

Investire sulla cultura e sulla bellezza italiana è una strada da perseguire ed anche con una certa velocità per stare al passo con gli altri Paesi in Europa. Secondo i dati prospettati da Banca Intesa Sanpaolo attraverso Gregorio De Felice, chief economist, la cultura e la creatività in Italia apportano un valore aggiunto e sul fatturato inferiore rispetto a Francia, Germania e Regno Unito. I numeri danno +2,3% valore aggiunto e +1,7% sul fatturato per l’Italia, a differenza della Francia che si attesta su +2,8% e +1,8%, della Germania con +2,7% e +1,5% e del Regno Unito con +4% e +2,8%. 

In più, l’Italia ha un buon indice complessivo di ricchezza culturale e creativa e di presenza turistica, ma è all’ultimo posto come capacità di generare nuovi mestieri e professioni: un dato al quale, facendo leva sul modello di eccellenza di Matera, sarebbe proprio il caso di rispondere con Non fare lo struzzo! e Muovete il c*lo: che non sono due “slogan”, ma sono i titoli di due bestseller presenti su One Minute Club – rispettivamente di Brian Tracy e Alberto Fornichielli – molto utili per fare impresa e smettere di rimandare decisioni importanti.