Il mondo del lavoro sta cambiando e nuove professioni emergono in Italia come all’estero. Nuove competenze: tutti sono alla ricerca delle giuste skills, capacità ed abilità per rispondere alle esigenze emergenti. Una delle professioni più innovative, che già da anni vede aumentare sempre di più la domanda e l’offerta, è il Coach, colui che porta le persone a raggiungere obiettivi specifici in campo aziendale o sportivo.

In America, ad esempio, le grandi aziende di consulenza finanziaria monitorano col supporto del Coach tutti i passi degli analisti e dei consulenti, al fine di raggiungere gli obiettivi. Persino nella serie tv ‘Billions’, la dottoressa Wendy Rhodes ricopre proprio questo ruolo. 

Come lavora un Coach e come può essere utile ?

Romolo Tansini nel libro ‘Coach di te stesso’ riferisce alcune possibili soluzioni sul lavoro del Coach:

  • Ascolto: il Coach ascolta attentamente il cliente per cogliere dal suo linguaggio i valori, le convinzioni, l’identità: fa domande ben specifiche per sollecitare la riflessione e per far trovare autonomamente le risposte.
  • Riconoscimento delle strategie inadeguate: il Coach cerca di scoprire le strategie che non fanno altro che bloccare l’individuo nel cammino che porta ai risultati, rendendo attento il cliente rispetto alla necessità di modificare i comportamenti e rivedere le proprie convinzioni.
  • Ritrovare se stessi: Il Coach aiuta il cliente a ritrovare se stesso, i suoi punti di forza, la sua grandezza, focalizzando l’attenzione della persona sulle possibilità future e sui miglioramenti da poter apportare.
  • Alzare lo standard: Il Coach estende le possibilità del cliente e, facendo leva su motivazioni e ispirazione, lo spinge a lavorare sfruttando a pieno il suo potenziale a stimolandolo ad alzare ogni giorno i suoi standard.
  • Il Coach è un leader e un modello: Una delle caratteristiche fondamentali del Coach è la coerenza in quanto il suo comportamento è continuamente osservato ed analizzato dal cliente; inoltre egli è un leader poiché fornisce un esempio e un modello a cui tendere.
  • Fornire feedback: Nell’analisi del passaggio che porta dalla teoria alla pratica, il Coach fornisce al cliente un feedback molto preciso in modo tale che quest’ultimo modifichi o rinforzi i propri comportamenti. 

Imparare le basi del Coaching è fondamentale per divenire ‘Coach di se stessi’ e creare una relazione di valore tra Coach e cliente, due soggetti che si trovano sullo stesso livello e che crescono e si evolvono insieme.