Sono passati 16 anni dal suo ritiro, ma il mito di Michael Jordan continua ad essere vivo. L’ex campione, oggi proprietario della squadra di basket degli Charlotte Hornets, lo scorso weekend è stato a Parigi in occasione di un evento dove hanno partecipato altri campioni NBA, artisti Hip-Hop ed influencer.

Nell’evento parigino, l’ex campione statunitense ha presentato alcune novità del suo ‘Brand Jordan’. Inizialmente il marchio venne lanciato dalla Nike nei primi anni di carriera, ma oggi (pur restando all’interno dell’universo della multinazionale con sede a Beaverton, in Oregon) vive di vita propria e soprattutto permette a Jordan di acquisire numerosi guadagni.

Michael Jordan è un marchio globale, conosciuto, ma soprattutto riconosciuto e che oggi non è soltanto un accessorio per chi gioca a basket, ma un prodotto di moda ed alla moda.

Il ruolo fondamentale del marchio è ben spiegato da Jeffrey Gitomer, venditore di successo ed esperto di comunicazione persuasiva, che ne Il libro rosso del grande imprenditoreoffre consigli utili ad imprenditori e venditori stessi.

Quando si parla di marchio l’autore non vuole intendere solo l’accreditamento del prodotto che si vende, ma anche o soprattutto l’accreditamento di se stessi, ossia il personal branding. Se per far conoscere un brand occorre fare pubblicità, per il personal branding occorre costruire una propria immagine, farsi apprezzare, farsi conoscere.

Michael Jordan ha fatto del personal branding il suo successo, tenuto in vita dalla sua leggenda e dalla sua capacità di essere stato per anni tra gli sportivi più celebrati. 

E per disporre di un personal branding forte e richiesto dal pubblico, che porta i clienti ad acquistare ad occhi, non è necessario aver raggiunto lo strepitoso e leggendario successo di Michael Jordan, ma esiste un percorso da seguire anche in settori di mercato più ristretti, che possono portare, a chi segue le indicazioni di Gitomer ne ‘Il libro rosso del grande imprenditore’, miglioramenti importanti nel personal branding e successo nelle vendite.