Nonostante sia un cantante di grande successo, Ed Sheeran ha ancora dei desideri e dei sogni da raggiungere. L’essere ritenuto e considerato un artista di fama internazionale non lo arresta, anzi, è uno stimolo a fare meglio e confermarsi al vertice delle classifiche.

Nel suo nuovo progetto No. 6 Collaborations Project il cantante inglese ha finalmente potuto realizzare il suo sogno di poter cantare con artisti di cui era ed è attualmente fan. 

Lo stesso Sheeran ha infatti dichiarato: « Prima di avere un contratto discografico ho fatto molti EP. Uno si chiamava Number 5 Collaborations Project con molti rapper inglesi di cui ero fan a quei tempi. Non ho più fatto collaborazioni su pezzi miei da allora. Ho partecipato a molti brani di altri, ma nei miei album c’ero solo io. Molte volte mi sono detto ‘vorrei lavorare con quelli’ ».

L’album è composto da 15 canzoni a cui hanno collaborato 22 artisti. Non è la prima volta che il cantante inglese apre le porte ad altri artisti, come già accaduto nei duetti con Beyoncé ed Andrea Bocelli, con cui aveva composto la ballata Perfect Symphony, che è stata un successo internazionale.

La nuova creazione musicale di Sheeran vede la presenza di artisti come 50 Cent, Bruno Mars, Khalid, Travis Scott, Camila Cabello e Cardi B. che hanno dato vita a canzoni molto diverse per sound e stile, cosa inevitabile considerando la grande varietà di influenze. L’obiettivo è stato ottenere delle performance differenti, che possano soddisfare i fan di Sheeran ed anche degli altri artisti presenti nell’album.

Se ti interessa il tema della realizzazione dei sogni e vuoi saperne di più, nel libro ‘Pensieri lenti e veloci’, Daniel Kahneman fornisce un esempio globale di come funziona la mente umana e del perché – come accaduto in questo caso a Sheeran – scattano dei desideri che vorremmo realizzare in realtà.