Da 10 anni il mercato biologico sta modificando il nostro rapporto con il cibo ed il modo di relazionarci ad esso. Si è alla ricerca di una maggiore tutela verso la propria salute e verso l’ambiente, con cambiamenti rilevanti nell’industria alimentare e nell’agricoltura. Siamo sempre più preoccupati dei prodotti che arrivano sulle nostre tavole ed ecco che, per questa ragione, i prodotti biologici stanno registrando aumenti notevoli.

Il mercato biologico in Italia è infatti in forte crescita: il report 2018 elaborato da Bio Bank, un portale nato nel 1999 conferma le sensazioni. Dalla ricerca emerge soprattutto un aumento nel mercato della cosmesi, che si è triplicato dal 2017 ad oggi con un aumento del 177.2%.

A fronte di questo interesse, cresce anche l’attenzione alle frodi che, secondo un’analisi della Coldiretti su dati Icqrf, sono aumentate di 5 volte nel 2018 rispetto al 2017: un’attenzione che va potenziata dal momento che il 64% degli italiani ha acquistato almeno una volta prodotti biologici.

Un’attività di controllo che, insieme alla definizione di un marchio biologico Made in Italy, consentirebbe all’Italia di mantenere l’attuale primato europeo nella coltivazione biologica, con quasi 65 mila aziende e 1 milione e 800 mila ettari di terreno, senza temere la concorrenza sleale di player stranieri.

Queste vicende del mercato biologico rappresentano uno specchio fedele dei cambiamenti e delle esigenze descritte con grande competenza da Seth Godin nel libro ‘Siamo tutti strambi’, dove per “strambi” si intende una specifica parte di consumatori, che richiedono prodotti specifici di cui probabilmente sanno tutto.

Davanti ad un pubblico di consumatori sempre più vario e segmentato, che non è più una “massa fiduciosa e indifferenziata” disposta a comprare tutto senza rifletterci due volte – soprattutto quando si tratta di cibo – ma una tribù con una sua specifica identità, bisogna cambiare comunicazione e parlare in maniera specifica e mirata per poter creare un legame importante e duraturo.

Se ti interessa il tema, Siamo tutti strambi è un libro molto utile sia per comprendere i cambiamenti del fenomeno bio che per migliorare la comunicazione col pubblico del proprio business.