È arrivato con un leggero ritardo che ha destato non pochi malumori, viste le scadenze dei pagamenti che cadevano in questi giorni, ma oggi è finalmente in vigore il Decreto Cura Italia firmato proprio in queste ore dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Come anticipato nell’articolo di Lunedì, sono confermate le misure di 25 miliardi mentre si sarebbe potuto fare qualcosa di più per i lavoratori autonomi, per i quali sono previsti soltanto 600 euro nel mese di marzo.

Le 110 pagine del decreto, di cui il quotidiano Repubblica ha riportato anche delle slide, prevedono misure per lavoro, fisco, sanità, istruzione e famiglie. Vediamo quindi alcune delle misure più importanti per lavoro, fisco ed imprenditoria:

  • Stop ai versamenti fino al 31 Maggio per i settori più colpiti dall’emergenza, che potranno anche rateizzare i pagamenti fino a 5 rate mensili a partire da Maggio.

  • Stop alle ritenute per i professionisti con ricavi e compensi sotto i 400mila euro, relative al periodo fino al 31 marzo. Anche per loro termine 31 Maggio con possibile rateizzazione in 5 rate.

  • Indennità di 600€ a lavoratori autonomi, partite IVA ed in generale per i lavoratori anche stagionali nei settori turismo, agricolo e spettacolo per il mese di marzo.

  • Cassa integrazione in deroga fino a 9 settimane anche per le imprese escluse dagli ammortizzatori sociali, cassa integrazione ordinaria fino a 9 settimane per i datori di lavoro che hanno dovuto sospendere o ridurre l’attività lavorativa per eventi riconducibili all’emergenza. 

Come già anticipato, la sospensione dei termini di versamento per imprese e professionisti è sicuramente un’operazione di buon senso, mentre le misure per le partite IVA ed i lavoratori autonomi destano più di qualche perplessità.

È probabile che in funzione dell’andamento della diffusione del Coronavirus, che in queste settimane diversi esperti considerano come vicino al picco di contagio, verranno adottate nuove misure in termini sia economici che finanziari.

Da parte nostra, continua il nostro lavoro di supporto ad imprenditori e liberi professionisti per ripartire più forti e veloci di prima: se anche tu vuoi portare nel tuo business le misure più adatte al contesto imprenditoriale attuale, scopri i prossimi webinar del Dr Roberto Castaldo per trasformare questa emergenza in opportunità.