Consigli e strategie per migliorare la produttività aziendale e l’efficienza produttiva

Produttività del lavoro: come sarebbe il tuo business se migliorassi il rapporto tra lavoro e produttività?

Sarebbe davvero bello avere la certezza che “più tempo si lavora, più c’è un aumento della produttività“. Ma se questo fosse vero, basterebbe aumentare le ore di lavoro per aumentare allo stesso tempo i volumi di guadagno.

Purtroppo, però, non è sempre così e ci sono tanti casi in cui, anche si “lavora” di più, i risultati non aumentano quanto desideriamo… e in alcuni casi possono anche diminuire!

Per ottenere un incremento di produttività, molti portano il focus su “come fare meglio” quello che già funziona, oppure su “come ottenere di più in meno” tempo. Ma non sempre è questa la strada da percorrere per ottenere un miglioramento della produttività del lavoro.

In questo articolo, infatti, troverai consigli e strategie per migliorare la produttività aziendale e l’efficienza produttiva a partire un approccio differente. Scoprirai, inoltre, il libro che abbiamo selezionato per te e potrai valutare se fa al caso tuo.

Pronti? Cominciamo!

Produttività del lavoro: le prime azioni che portano profitti

Come hai visto nell’introduzione a questo articolo, molto speso il focus per migliorare la produttività del lavoro punta su “fare meglio” ciò che già funziona, come prima azione che porta profitti.

Quello che invece propone l’autore del libro che abbiamo selezionato è un approccio differente.

L’idea principale è di non dare nulla per scontato del proprio business o della propria attività, ma anzi guardarle come se nascondano qualcosa.

Questo qualcosa che nascondono è una fabbrica segreta che ha un obiettivo che va contro quello dichiarato dell’azienda: quello di produrre scarti ed attività di scarso valore aggiunto.

Non è una fabbrica molto appariscente, anzi, si annida in angoli poco visibili. Ma una volta scoperta, la prospettiva aziendale cambia del tutto.

Questo è la prima azione da fare che porta profitti… e forse anche la più difficile per alcuni imprenditori e professionisti, che hanno difficoltà a guardare con obiettività quello che accade all’interno dell’azienda e tendono a spostare il focus sulla “crisi”, sulla “concorrenza” sleale e su altri fattori che non sono sotto il loro controllo.

Ma chi è capace di cercare e riconoscere la “fabbrica segreta degli sprechi” nella propria azienda, apre la via all’eliminare i processi inutili ed all’incremento della produttività.

Produttività del lavoro: eliminare processi inutili che bruciano i guadagni

Una volta che è cominciata la ricerca della “fabbrica segreta degli sprechi“, si entra già nella fase in cui è possibile eliminare i processi inutili che bruciano guadagni e risorse importanti.

Oltre a questa prima azione – che secondo l’autore possono portare a scoprire costi della non qualità che vanno dal 2,5% fino al 7% del volume d’affari per la maggior parte delle aziende italiane – nel libro vengono consigliate altre 4 azioni utili per attuare questo processo:

  1. Scoprire TUTTI i costi e decidere strategicamente che cosa fare: il consiglio è di integrare gli spunti del sistema ISO 9000 con un sistema analitico di rilevazione delle spese.
  2. Adottare un sistema di controllo dei “costi di insuccesso” con adeguati azioni di prevenzione, valutazione anticipata di fornitori, formazione per la qualità e revisione dei progetti.
  3. Controllare i costi inutili sia nei periodi di crisi che nei periodi di ricchezza, con particolare attenzione ai costi “occulti” (non riportati in bilancio) oltre a quelli espliciti della non-qualità (sostituzioni, riparazioni, gestioni delle lamentele dei clienti…).
  4. Non sottovalutare il fatto che i costi nascosti possono raggiungere valori rilevanti, attuando un continuo sistema di prevenzione e controllo dei flussi in entrata ed uscita.

Produttività del lavoro: come ottenere incremento produttività nella tua azienda

Uno dei punti cruciali che vengono evidenziati dall’autore risponde anche a questa domandacome faccio ad applicare i contenuti e portare un incremento di produttività alla mia azienda?

In questo caso, oltre alle strategie già menzionate ed altre contenute nel libro, l’autore fornisce una serie di istruzioni a corredo per creare semplici e pratici fogli di calcolo e tenere sotto controllo i costi (ad esempio i costi dei fornitori, dei costi degli errori, delle rilavorazioni e delle scarse produttività).

Questa caratteristica fa del libro una risorsa interessante ed immediatamente pratica per calcolare subito gli sprechi e mettere in campo azioni per aumentare la produttività del lavoro.

Produttività del lavoro: 21 minuti per non sprecare tempo inutile

Bene! Siamo arrivati alla fine del’articolo.

Se quello che hai letto sulla produttività del lavoro ha colpito il tuo interesse, puoi passare all’azione in pochissimo tempo!

Comem sai, gli abstract di One Minute Club contengono solo i concetti essenziali dei migliori libri di business e crescita personale e – in più – puoi applicare questi concetti in soli 21 minuti grazie al Sistema 21′ ideato dal Dr Roberto Castaldo, l’esperto #1 di Performance Management in Italia.

Clicca qui per scoprire il libro selezionato ed aumentare la produttività del lavoro in 21 minuti!