Un mercato interessante per investire in Italia? I numeri suggeriscono le biciclette!

Secondo i dati forniti dalla Ancma – l’Associazione Sindacale di categoria che riunisce le Aziende italiane costruttrici di veicoli a 2 e 3 ruote, di quadricicli e di parti ed accessori per gli stessi veicoli – sarebbero più di 1 milione e 500mila le biciclette comprate in Italia lo scorso anno.

Un numero che, diviso per le unità di tempo, significa più di 4.000 biciclette vendute ogni giorno, più di 170 ogni ora ed 1 bicicletta venduta ogni 20 secondi

Da una ricerca riportata da IlSole24Ore, quasi il 40% dei possessori di biciclette ha un’età compresa tra i 51 e i 60 anni, seguito dalla fascia di età 41-50 con il 22% e poi dai 31-40enni con il 16%. Circa il 43% del totale dei possessori possiede almeno 3 biciclette e tutti usano la bici con una media di quasi 3 volte a settimana.

A proposito della crescita del mercato, meritano una menzione a parte le e-bike – le biciclette elettriche dette “a pedalata assistita” che stanno riscuotendo grande successo per la possibilità di percorrere decine di chilometri senza fatica, con tempi di ricarica delle batterie molto interessanti – che registrano un aumento di quasi il +17% rispetto allo scorso anno, con un totale di 173 mila biciclette vendute. 

Numeri in crescita, innovazioni di prodotto, benefici per salute e per l’ambiente: ecco perché sia le aziende che i territori investono in infrastrutture e servizi che possano favorire e potenziare il fenomeno delle due ruote: non ultima la stessa Google, che ha annunciato l’inserimento dell’Italia tra i 30 paesi che vedranno l’integrazione del bike sharing su Maps.
Se ti interessa investire in questa attività, la vendita è sicuramente una delle abilità utili da sviluppare: ecco perché il consiglio di lettura è il libro di Jeffrey Gitomer dal titolo Le 21,5 eterne leggi della vendita.