Biscocrema Pan di Stelle, la (non) risposta di Barilla ai Nutella Biscuits | OneMinuteClub

Da Gennaio 2020 arrivano sugli scaffali i Biscocrema, i nuovi biscotti della linea Pan di Stelle, brand di successo del gruppo Barilla.

I Biscocrema sono biscotti di frolla al cacao, ripieni di crema Pan di Stelle – la crema spalmabile lanciata un anno fa da Barilla – e ricoperti da un sottile strato di cioccolato con la stella bianca di crema al latte, tipica ai classici biscotti Pan di Stelle. 

Diverse le novità per questo prodotto prossimo al lancio, a partire dal packaging in monoporzioni da 28 grammi (2 biscotti), una confezione multipack da 6 porzioni con 12 biscotti ed un prezzo consigliato di 2.99€.

Lo stesso prezzo di uscita dei Nutella Biscuits, i nuovi biscotti Ferrero che sono entrati in maniera dirompente sul mercato a Novembre 2019, vendendo oltre 2 milioni e mezzo di confezioni in meno di un mese.

È quindi corretto parlare del lancio dei Biscorema come “risposta” ai Nutella Biscuits?

La soluzione alla domanda, visti i tempi, non è scontata ma Barilla fa sapere chiaramente che non si tratta di una risposta alla concorrenza, come sottolineato dalle parole del vice presidente marketing di Mulino Bianco, Julia Schwoerer:

« Questo lancio non è una reazione alla competition, ma una naturale estensione di strategia di espansione della marca che facciamo da anni […] Non vogliamo fare la guerra dei numeri né delle quote, noi siamo leader di mercato con il 37% di quota valore. Il mercato dei biscotti non è fatto di questi biscotti ‘indulgenti’, ma di grandi classici, prodotti healthy, integrali, vale 1,5 miliardi quindi stiamo parlando di una parte della storia di una grande categoria ».

A queste dichiarazioni si aggiungono numeri interessanti, come la crescita delle creme spalmabili  – +11% a distanza di un anno dall’ingresso di Barilla nel settore – e la crescita interna di Pan di Stelle+50% rispetto all’anno precedente. 

E se a questi numeri si aggiungono scelte come l’assenza di olio di palma sostituito dall’olio di girasole, l’attenzione alla sostenibilità ed al Made in Italy, è possibile avere un quadro dei fattori su cui Barilla punterà, per rafforzare la propria posizione di leader. Una posizione che non può non fare i conti con l’ingresso dirompente di un nuovo player nella categoria, come Ferrero con i Nutella Biscuits.

Il consiglio di lettura, per comprendere meglio le dinamiche di posizionamento e di mantenimento della leadership di mercato, è sempre il libro La Guerra del Marketing di Al Ries e Jack Trout, disponibile per il download su One Minute Club.