Si è conclusa da poco un’interessante iniziativa a Treviso tra sport e politica: la squadra di rugby Benetton Treviso ha organizzato una giornata di team building allo Stadio Monigo per la giunta comunale composta dal sindaco e dagli assessori.

Sotto la guida del direttore sportivo del Benetton, i componenti della giunta hanno calcato il terreno degli spogliatoi, del campo da gioco e, dopo una prima parte della giornata trascorsa in aula, sono scesi in campo con tanto di maglie e scarpe per riproporre le reali dinamiche del rugby. Il rugby, dunque, vissuto sia come esperienza sportiva reale che come metafora per migliorare lo spirito di squadra, l’affiatamento del gruppo e le relazioni.

« Siamo rimasti piacevolmente colpiti dalla proposta del Sindaco Mario Conte di organizzare un team building per la giunta comunale – queste le parole del ds del Benetton Rugby Antonio Pavanelloquesto è per noi motivo di grande orgoglio a dimostrazione del fatto che le dinamiche del rugby possano essere utili e d’aiuto anche ad importanti amministrazioni comunali. È stata una giornata piacevole, un modo per approcciarsi al nostro sport e capirne qualcosa di più sia dal punto di vista tecnico ma soprattutto sotto il profilo valoriale ».

Parole che confermano come in campo sportivo e aziendale, ma anche amministrativo, è fondamentale per team, organizzazioni e leader instaurare dei legami di gruppo. Un gruppo, infatti, si basa sul legame tra le persone che lo compongono e gli obiettivi comuni e il suo successo è determinato dal coinvolgimento emotivo e dall’impegno. Quando gli elementi di un gruppo sono legati tra loro e orientati verso un obiettivo comune, il team vivrà un senso di benessere, energia e divertimento che permetterà alle persone di esprimere liberamente le proprie idee e di risolvere i conflitti anche quando esistono delle profonde divergenze.

Questa ed altre tematiche sono trattate con grande competenza da George Kohlrieser – professore di leadership e comportamento organizzativo presso l’IMD, rinomata business school europea – nel suo libroLa scienza della negoziazione’, con riferimento non solo a quanto sia importante prendere delle decisioni, ma anche come risolvere conflitti esterni ed interni al gruppo.