Esiste un premio letterario per le opere che raccontano l’esperienza della malattia: è il premio Leggi in salute – Angelo Zanibelli e quest’anno celebra la settima edizione.

Il Premio, istituito da Sanofi nel 2013 in memoria del Direttore Comunicazione e Relazioni Istituzionali Angelo Zanibelli, nasce per sostenere l’importanza e il valore della narrazione come strumento sociale e terapeutico.

Il potere terapeutico della narrazione era già noto nell’antichità greca e negli ultimi anni è ritornato oggetto di studio ed approfondimento: non ci sarà da stupirsi se un domani possa diventare una disciplina autonoma o un genere letterario a sé.

Ospiti d’eccezione per la giuria di quest’anno – composta da giovani fino ai 27 anni laureati in farmacia, CTF o medicina che abbiano elaborato il progetto ritenuto più innovativo in grado di tracciare l’evoluzione della ricerca clinica con particolare riferimento alle nuove tecnologie nel settore sanitario –  a partire dal presidente Gianni Letta che premierà le due categorie in gara. Ecco alcune dichiarazioni dello stesso Letta: 

Sono onorato di presiedere anche quest’anno la Giuria del Premio Zanibelli, insieme a istituzioni in ambito sanitario, esperti di salute e informazione. Il Premio da sette anni dà voce a chi trova il coraggio di affidare alla parola il proprio percorso di malattia e offre uno spaccato delle malattie anche sociali che affliggono la società di oggi. Anche quest’anno davvero un compito difficile la selezione dei finalisti perché sono tanti i libri che meriterebbero di arrivare in finale.

Migliorare il rapporto tra medico e paziente mettendo le persone al centro, favorire l’ascolto attivo delle istanze dell’individuo, condividere senza resistente la propria condizione, creare aiuto e supporto reciproco: questi gli orientamenti di fondo del premio e dell’iniziativa, che non possiamo far altro che salutare positivamente anche noi che, con la nostra libreria digitale, promuoviamo una letteratura selezionata per migliorare in ambito business e crescita personale.