Buona fine dell'anno con i 10 oggetti che hanno rivoluzionato il decennio | OneMinuteClub

La fine dell’anno è un momento di riflessione e di trasformazione. Si guarda indietro l’anno appena passato e si getta lo sguardo verso quello che sta per venire, si lascia andare “ciò che non ha funzionato” e si mantiene “ciò che ha funzionato” per i nostri obiettivi.

È un’occasione particolare per fare bilanci, per cambiare modo di pensare o per stabilire nuovi standard nella nostra vita e, spesso, questi cambiamenti interni portano cambiamenti immediati anche all’esterno.

Si tratta di un processo che avviene sia a livello personale che su larga scala, come ad esempio quando un nuovo modo di pensare porta una nuova tecnologia e produce nuovi oggetti che sostituiscono i precedenti.

E proprio in occasione della fine dell’anno 2019 e del decennio 2010 che la rivista Time ha pubblicato l’elenco dei 10 gadgets più rivoluzionari degli ultimi 10 anni appena trascorsi, che pubblichiamo per stimolare i lettori a notare come l’introduzione di ciascuno di questi oggetti ha cambiato il nostro modo di pensare.

Ecco la lista dal meno recente al più recente:

  1. iPad di Apple – 2010
    Uno degli oggetti che forse ha meno bisogno di presentazione rispetto ad altri. L’iPad di Apple ha fatto ripensare il concetto di “pc tablet” e di che cosa sia possibile fare con un dispositivo pc portatile.
  2. Tesla Model S – 2012
    L’eccentrico Elon Musk con la sua automobile Tesla ha introdotto nell’industria automobilistica l’alimentazione a batteria, sfidando il sistema di carburazione consolidato ormai da decenni, senza contare le funzioni avanzate di autopilota ed il corredo touchscreen e software futuristico.
  3. Raspberry Pi – 2012
    Questo è forse un oggetto più tecnico e meno conosciuto, ma non per questo meno importante. Con il mini-pc economico multifunzione è stato possibile sviluppare videogiochi, sistemi audio, telefoni, case smart, robot, server e tanto altro.
  4. Chromecast di Google – 2013
    Un piccolo oggetto che ha semplificato la trasmissione dei contenuti multimediali da smartphone a TV, dando un grande contributo alla diffusione dello streaming. La possibilità di avere connettività domestica con un semplice cavo, invece di investire cifre importanti per ottenere lo stesso risultato.
  5. Drone Phantom DJI – 2013
    Il drone più popolare su YouTube che ha trasformato sia la facilità nella guida dei droni, che la gestione della spedizione di merci, video e foto ad alta quota, la sorveglianza. Uno degli oggetti che porteremo sicuramente con noi nel prossimo decennio.
  6. Amazon Echo – 2014
    Esploso ancora di più quest’anno con l’assistente vocale Alexa, lo smart speaker targato Amazon si sta diffondendo con grande velocità tra i dispositivi domestici intelligenti e per comunicare con amici e famigliari. Senza escludere le polemiche per la raccolta non autorizzata dei dati degli utenti e le relative questioni sulla privacy.
  7. Apple Watch – 2015
    L’orologio hi-tech di Apple, unico ed ancora ineguagliato nella sua categoria, ha alzato lo standard degli smartwatch e l’ha allargato con le funzionalità sulla salute, diventando un bene di larga diffusione. 
  8. AirPods di Apple – 2016
    Cuffie wireless che al pari degli iPod sono diventate una vera e propria icona e continuano ad essere lo standard di riferimento per gli appassionati di musica.
  9. Nintendo Switch – 2017
    Una delle intoccabili autorità dei videogiochi di queste decenni, con la console portatile Switch – collegabile anche alla TV – è riuscita a mettere a portata di mano i giochi del passato, del presente e del futuro e “rischia” di farla diventare uno degli oggetti di punta della sua gamma.
  10. Adaptive Controller Xbox – 2018
    Un gioiello adattivo per i videogiocatori con mobilità limitata – personalizzabile secondo le esigenze degli utenti – è forse uno dei gadget più interessanti degli ultimi tempi ed ha rivoluzionato la categoria aprendola ad un nuovo gruppo di giocatori, finora mai finito sotto i riflettori nel settore dei videogiochi di massa.

Una lista interessante per rivedere un po’ di se stessi in questo decennio: il consiglio di lettura – che, più di un consiglio, è il nostro augurio per il prossimo anno – è il libro Tre Volte Meglio di Charles Duhigg. Buona fine e buon inizio!