Zero Limits – Joe Vitale




3,97

Descrizione

Ci sono persone che trasformano la loro vita, passando da situazioni infelici, insoddisfacenti, di tristezza e improduttività a situazioni di soddisfazione, gioia, ricchezza. Cosa accade per creare un tale cambiamento di successo? Sì, è importante seguire i propri sogni. Sì, bisogna prendere l’iniziativa. Sì, è necessario essere perseveranti. Ma ci sono molte persone che hanno fatto tutto questo senza raggiungere il successo. Cosa c’è di diverso? Tutti hanno una lente attraverso cui guardano il mondo: religioni, filosofie, terapie, leggi, particolari strutture mentali. In questo libro imparerai come usare una nuova lente, quella del metodo di guarigione hawaiano, chiamato Identità del Sé Ho’oponopono. Esso aiuta a ripulire l’inconscio, il luogo dove si insediano tutti i nostri blocchi, i programmi nascosti che ci trattengono dal realizzare desideri, salute, soldi, felicità o altro. Accade tutto dentro di noi. Gli autori ti guideranno nel tornare a livello zero, dove niente esiste ma tutto è possibile; dove non ci sono pensieri, parole, fatti, memorie, programmi … non c’è nulla. Solo così potrai ricominciare a sperimentare la meraviglia, attimo dopo attimo.

Punti di Forza

• Il testo è semplice, chiaro e introduce in modo davvero comprensibile il metodo di guarigione hawaiano, Ho’oponopono. • Le informazioni che troverai qui sono l’abc di questa antica pratica, ciò di cui hai bisogno per iniziare.

Punti di Debolezza

• Il testo potrebbe non dipanare tutti i dubbi dei lettori più razionali e degli scettici, fermandosi ad una descrizione un poco superficiale del metodo.

L’Autore

Joe Vitale, imprenditore, saggista e copywriter americano, presidente del Hypnotic Marketing, è definito “il Buddha di Internet” per il connubio spiritualità/marketing che lo caratterizza. La legge d’attrazione è alla base del suo messaggio: se desideri intensamente qualcosa non c’è nulla di impossibile.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Zero Limits – Joe Vitale”