La prestigiosa rivista Forbes ha indetto quest’anno il primo premio per le tecnologie blockchain dal titolo Forbes Blockchain Award 2019, che ha visto trionfare al primo posto la multinazionale alimentare Barilla.

Con la preziosa collaborazione di IBM, l’azienda italiana ha sviluppato un progetto pilota che usa la blockchain per verificare la provenienza e la qualità dei prodotti che arrivano sulle nostre tavole: il primo prodotto esaminato è stato il basilico ed il progetto Barilla è stato particolarmente apprezzato dalla giuria, tanto da vincere il premio finale. 

Due sono state le motivazioni principali della giuria nell’assegnazione del premio: in primis, la natura familiare ed il prestigio internazionale di Barilla, che ne fanno un simbolo di italianità di estrazione non digitale; in secondo luogo, la natura sperimentale del progetto presentato, che punta a valorizzare l’agroalimentare, uno dei settori più importanti sia per l’economia interna che per l’export italiano.

La vittoria di Barilla su altri candidati d’eccezione come Banca Mediolanum, Carrefour, Poste Italiane e Unicredit stupisce, ma non troppo: l’azienda, d’altronde, è da tempo una delle più floride sul mercato con un fatturato di circa 3 miliardi di euro nel 2017 ed un utile netto di oltre 240 milioni.

Ed oltre ai numeri, anche l’immagine di Barilla è stata sempre molto forte, grazie anche al memorabile slogan Dove c’è Barilla c’è casa a far da cornice nelle pubblicità.

Non si può dire che la felicità non sia uno dei valori comunicati da Barilla, e proprio su questo tema il bellissimo libro di Srikumar S. Rao dal titolo Felicità al Lavoro offre una prospettiva davvero unica per avere successo nel lavoro e vivere felice, scritto con un linguaggio semplice, un saggio utilizzo delle metafore e con l’esperienza di un autore che ha collaborato anche con Forbes e che offre un punto di vista alternativo rispetto ai già noti libri motivazionali. Una lettura caldamente consigliata per i lettori attenti alla felicità ed all’innovazione.