Che cosa hanno in comune i panini al gourmet di pesce e Facebook ? 

La risposta è da ritrovare nel successo ottenuto dal 2015 ad oggi da Pescaria, il primo fast-food italiano di pesce che ha avuto un grande successo partendo dalla Puglia e sbarcando a Milano da circa due anni. 

L’azienda ha fatturato 7.4 milioni di euro grazie ai panini al gourmet ed anche alle abili strategie di Web Marketing ed agli investimenti su Facebook ed Instagram.

Dal 2015 ad oggi Pescaria ha investito con forza nella comunicazione e pubblicità social circa il 95% delle risorse. I numeri sono vistosi con 150 contenuti al mese, per dei piani editoriali ad hoc. Su Instagram, ad esempio, Pescaria è seguito da 135mila persone, con contenuti accattivanti per le papille gustative.

I clamorosi numeri social, soprattutto relativi all’investimento pubblicitario, non sono passati inosservati. Nicola Mendelsohn, capo europeo di Facebook, ha elogiato Pescaria, come unica impresa italiana tra le sei dell’area Emea che hanno brillato per business e per un uso virtuoso della piattaforma.

Com’è nato il successo di Pescaria ?
Possiamo dire che i manager del fortunato fast-food pugliese, sono stati attenti a tre importanti indicatori:

  • Vision
  • Curiosità
  • Creatività

Come sostiene Dave Ulrich nel libro Codice Leadership, sono questi i requisiti di un vero Leader, il quale deve avere una tendenza creativa e spiccata capacità immaginativa. 

Il Leader riesce ad avere una visione futura di partenza in grado di dare il giusto input alla strategia da porre in atto. Curiosità ed un innato spirito di ricerca devono costantemente accompagnare ogni suo passo, così da cogliere con facilità elementi innovativi utili per anticipare i tempi ed arricchire i dati in suo possesso.

Non sappiamo se l’hanno letto, ma è chiaro che i manager di Pescaria hanno applicato alla lettera i consigli di Dave Ulrich. E se anche tu stai portando avanto un progetto imprenditoriale, leggere Codice Leadership è un ottimo spunto per la tua crescita.