Ha talento, capacità, competenza. È un vincente ed è arrivato all’Inter per portare cultura del lavoro e successo. Antonio Conte, nella sua conferenza di presentazione con la nuova maglia, con le sue parole è stato chiaro: Non mi pongo limiti.

Il neo tecnico nerazzurro è lungimirante ed ha buone sensazioni. Nelle ultime sue esperienze ha sempre vinto il titolo al primo anno: lo ha fatto con la Juventus e ci è riuscito anche al Chelsea.

Non porsi limiti è dunque il motto di Antonio Conte, il mister, vincente da giocatore e da allenatore, un esempio di professionista capace di “pensare in grande”. La sua ambizione è continuare a vincere, invitando tutti a lavorare in campo, anteponendo “noi” a “io”, il gruppo al singolo, come (forse) testimoniato da alcune esclusioni eccellenti nella rosa dell’Inter, come Icardi e Nainggolan.

Un atteggiamento vincente, quello di Conte, che ricorda quello descritto da Donald Trump nel libro ‘Pensa in grande’. Il presidente degli Stati Uniti nel suo libro offre indicazioni su come arrivare al successo e sulle skills più importanti per raggiungerlo.

Secondo Trump i pensieri negativi non devono, né possono rappresentare un ostacolo verso il successo: “Ma io non ce la farò mai”, “Non ho le capacità” o “Sono poco intelligente” non possono essere considerate frasi ammissibili da chi vuole ottenere risultati nella vita ed essere un vincente.

I pensieri negativi bloccano l’azione. Per agire in grande bisogna partire da piccole cose e superare man mano ostacoli sempre più grandi. Ogni volta che si supera una sfida si faranno progetti sempre più ambiziosi.

È chiaro che durante il proprio percorso si possono avere molte delusioni, ma il trucco sta nel non lasciarsi abbattere da esse. È normale che nella vita non tutto vada bene. Bisogna mettere in conto i fallimenti e poi continuare per la propria strada. Si devono usare gli insuccessi come degli insegnamenti per fare meglio.

Se anche tu non vuoi porti limiti e puntare al successo superando pensieri negativi ed insuccessi, aggiungi alla tua libreria personale Pensa in grande di Donald Trump.