Il nuovo Mi Band 4 è da record. Il nuovo modello dell’orologio multifunzione ha fatto un ulteriore step in avanti, quasi un salto generazionale rispetto ai modelli precedenti: innanzitutto il display OLED touchscreen a colori è un tocco di assoluta novità, mentre il prezzo resta nella norma e dovrebbe aggirarsi attorno ai 35 euro in Italia. 

Non c’è in ogni caso di stupirsi se la piccola casa cinese stia sbaragliando la concorrenza, come confermano i numeri decisamente positivi. Secondo quanto comunicato dal colosso asiatico Xiaomi, sono già stati venduti oltre 1 milione di Mi Band 4 in appena 8 giorni dal lancio ufficiale sul mercato. I consumers hanno così apprezzato le novità, rivolgendo grandi attenzioni al prodotto, che ha saputo confermarsi uno dei leader del mercato.

Sarà per il prezzo, per le innovazioni tecnologiche e per altri fattori, ma di fatto Mi Band è riuscito ad ottenere risultati di vendita che ci danno l’evidenza che sono stati compresi i bisogni e le esigenze dei clienti.
Questa lavoro di comprensione dei bisogni e delle esigenze è lo stesso che, su un altro piano, è chiamato a fare chi vuole diventare leader, come illustrato da Daniel Goleman nel suo libro Leadership Emotiva.

Secondo Goleman, infatti, la chiave è la “fluidità”: un leader dev’essere capace di adattarsi ed essere visionario, “allenatore”, democratico, incalzante, autoritario o federatore  a seconda delle circostanze. Saper governare e gestire gli stati d’animo delle persone – che siano clienti esterni come gli acquirenti di Mi Band o clienti interni come i propri collaboratori – è una capacità importante che porta il leader a prosperare.

In questo modo gli utenti, così come i collaboratori, saranno ben contenti di seguire il leader che è anzitutto leader nella comprensione delle emozioni che portano le persone ad agire, prima ancora che questa sua capacità venga confermata dai numeri e dalle vendite, come nel caso di successo di Mi Band 4.