Coronavirus, One Minute Club aiuta gli imprenditori in zona rossa | OneMinuteClub

È stata la spiacevole protagonista della scorsa settimana sui media italiani ed internazionali e ci auguriamo che venga risolta il prima possibile e che possa scomparire in breve tempo dalle prime pagine dei quotidiani: stiamo parlando dell’emergenza Coronavirus, che ha impattato non poco sul tessuto sociale ed imprenditoriale.

Difficile comprenderne il reale impatto clinico per via di notizie contrastanti, ma un dato certo è che ha avuto un impatto negativo sull’economia e sul regolare svolgimento della vita economica e sociale del nostro Paese.

Scuole chiuse, partite del campionato di calcio di serie A rinviate. Ma soprattutto industrie, uffici e fabbriche ferme, senza contare le difficoltà per gli imprenditori che hanno relazioni commerciali con la Cina e la crisi del settore turismo, con numerose disdette per le prossime vacanze di Pasqua e non lungo tutta la penisola.

È in momenti come questi che è importante mantenere la lucidità e dare ognuno, in base alle proprie competenze, il proprio contributo. E così anche noi di One Minute Club ci uniamo ai colleghi e professionisti in diversi settori, con l’iniziativa del Dr Roberto Castaldo.

Se sei un imprenditore o un libero professionista residente nelle zone rosse colpite dal Coronavirus, puoi ricevere gratuitamente 1 sessione di Coaching o di Consulenza via Skype, per trovare insieme soluzioni a questo imprevisto e reagire a questa situazione complicata.

Non c’è nessun requisito per ricevere la sessione di Coaching o Consulenza – a parte essere imprenditori o liberi professionisti – e l’unico limite sono i 30 posti disponibili.

«È il mio modo per stare vicino a queste persone ed aiutarle a reagire in questa situazione complicata, soprattutto per le conseguenze che stanno vivendo dal punto di vista professionale», ha dichiarato il Dr Roberto Castaldo annunciando l’iniziativa sulla sua pagina personale.

Per fare richiesta della sessione, basta inviare un messaggio dalla pagina “Contatti” cliccando qui. Stavolta non chiudiamo con un consiglio di lettura, ma con l’augurio – a tutti gli imprenditori e professionisti coinvolti in questa emergenza – di poter tornare, quanto prima, a dedicarsi pienamente al proprio business ed alla propria crescita personale