Pensieri lenti e veloci – Daniel Kahne-man




3,97

Categoria: Casa Editrice:

Descrizione

Tutti noi comprendiamo bene sia le meraviglie sia i difetti del pensiero intuitivo. Siamo abituati a considerarci esseri razionali, capaci di tenere a freno istinto ed emotività, favorendo valutazioni, scelte obiettive e vantaggiose. Quando ci chiedono a cosa stiamo pensando, di norma rispondiamo poiché riteniamo di sapere che cosa stia accadendo nel nostro cervello. Riprendendo la psicologia cognitiva e sociale, Daniel Kahneman fornisce, in questo libro, una visione globale sul funzionamento della mente umana. Un pensiero conscio porta ad un altro pensiero conscio in modo ordinato; tuttavia la mente non funziona solo così. Il lavoro mentale che produce intuizioni, impressioni e molte decisioni, avviene in silenzio. Ci lasciamo guidare da impressioni e sensazioni, e la fiducia che abbiamo nelle nostre convinzioni e preferenze intuitive, è giustificata. Ma non sempre: spesso siamo troppo sicuri delle nostre idee, anche quando ci sbagliamo. Le emozioni influiscono sull’ elaborazione di scelte e giudizi intuitivi, molto più di quanto crediamo. Obiettivo dell’autore è far sì che i lettori migliorino la capacità di identificare e comprendere gli errori, propri e altrui, che compiamo ogni giorno, nel valutare persone e situazioni.

Punti di Forza

• Un libro ricco di esempi ed esperimenti che approfondiscono i temi trattati e alleggeriscono il ritmo ed il linguaggio utilizzato (spesso tecnico). • Pensieri lenti e veloci è l’ideale per chi vuole approfondire il mondo della psicologia cognitiva, scoprendo cosa c’è dietro la formulazione dei giudizi e le scelte che compiamo ogni giorno.

Punti di Debolezza

• Il testo non è stato scritto per facilitarne la lettura: molte pagine e caratteri piccoli. • L’autore fornisce una panoramica teorica degli argomenti trattati, spesso descritti con un vocabolario tecnico e poco comprensibile ai non addetti ai lavori.

L’Autore

Daniel Kahneman, psicologo israeliano e docente a Princeton, ha fondato (insieme ad Amos Tversky) la finanza comportamentale. Nel 2002 ha ricevuto il premio Nobel per l’economia: ha integrato risultati della ricerca psicologica (in merito al giudizio umano e alla teoria delle decisioni in condizioni di incertezza) con la scienza economica. É autore di vari libri, tra cui Psicologia dell’attenzione, Economia della felicità.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Pensieri lenti e veloci – Daniel Kahne-man”