Chi di noi non ha un amico o un’amica che è capace di mangiare senza ingrassare?

Uno di quelli che, quando ci vai a mangiare insieme, è capace di entrare in modalità “pozzo senza fondo” ingurgitando antipasto, primo, secondo, contorno, frutta e dessert senza battere ciglio, suscitando la nostra invidia perché « non si capisce dove lo metti tutto questo cibo »?

Ebbene, se fino ad oggi questi nostri amici hanno suscitato non poca invidia ed anche un certo mistero su sia il segreto per mangiare senza ingrassare, finalmente arriva dall’America una “magra consolazione” per i “comuni mortali” che spiega questo misterioso ed invidiabile fenomeno.

Secondo una ricerca pubblicata American Journal of Clinical Nutrition e condotta dal team dell’istituto Nestlè di Scienze della Salute, il motivo di questa capacità di “restare magri” è dovuto ad alcune particolari caratteristiche delle cellule dello stomaco

Nelle persone magre, infatti, queste cellule hanno una grandezza pari alla metà rispetto alle cellule dello stomaco delle persone che hanno un peso nella media: da qui deriverebbe la diversa capacità di scomposizione dei grassi ed il segreto del “mangiare senza ingrassare”.

La ricerca è stata effettuata su un campione di 30 uomini e donne molto magri con un indice di massa corporea di massimo 18.5, senza disturbi alimentari e con un’attività fisica normale.

Dopo aver prelevato ed analizzato una quantità ridotta di grasso dallo stomaco, insieme a urine, feci e sangue, i ricercatori hanno scoperto che: 

  • Le cellule adipose delle persone magre erano più piccole del 40% rispetto a quelle delle persone di peso normale.
  • Queste cellule adipose presentavano geni deputati alla scomposizione ed alla produzione di grasso di dimensioni maggiori rispetto alle persone di peso normale. 
  • Queste cellule avevano mitocondri più attivi, ovvero quelle parti che fanno sì che le cellule possano ricomporsi e rinnovarsi.

Risultati interessanti che aprono anche un filone nuovo nella ricerca per i trattamenti dell’obesità, che abbiniamo alla lettura di oggi – valida sia per chi mangia senza ingrassare che per ingrassa anche se mangia un grissino – per restare in tema di salute, con il libro scritto da ben 4 autori J. Campbell Quick, C.L.Cooper, J.H. Gavin, J.D. Quick dal titolo La salute del manager.