5 segreti per l’autoaffermazione di se stessi e dire “No” in modo gentile

Imparare a dire di NO: come farlo oggi stesso e superare il senso di colpa?

In questo articolo scoprirai 5 segreti per dire NO senza sensi di colpa tratti da uno dei libri più importanti scritti sull’argomento e apprenderai finalmente come dire NO in modo gentile ed educato, come mai a volte è difficile farlo ed in che modo un rifiuto gentile è un’importante autoaffermazione di se stessi.

Imparare a dire NO e che succede quando dici sempre “sì”

Ogni giorno affrontiamo richieste di ogni tipo: dalla famiglia al lavoro, dagli amici ai parenti. Aiutare, essere buoni e gentili ci fa bene, ma se diciamo sempre sì rischia di trasformarsi in una condanna, soprattutto se ci chiediamo “come imparare a dire di NO” ma poi continuiamo a dire “sì” a tutto quello che ci viene chiesto.

Un altro rischio è che, a furia di dire “sì”, arriviamo ad un punto in cui non abbiamo più tempo per noi, perché per aiutare le persone intorno a noi passiamo la maggior parte del tempo in attività che non ci entusiasmano o non ci piacciono.

Ti è mai capitato di non saper dire “no” e sentirti (dopo aver detto “sì”) come se fossi bloccato/a in una stanza chiusa che si sta lentamente allagando, senza avere la possibilità di chiudere il rubinetto?

Spesso le persone continuano a dire sì invece di chiedersi come imparare a dire no principalmente per paura di ferire i sentimenti altrui, fare arrabbiare le persone, perdere gli amici, scatenare il risentimento dei familiari, perdere il controllo della situazione e per i sensi di colpa che derivano da questi eventi.

Ma una via d’uscita a questa condizione c’è.

Imparare a dire NO: il primo step necessario all’autoaffermazione di se stessi

Il primo step necessario per uscire dalla condizione di dire sempre “sì” è riconoscere che la paura di dire NO è un comportamento appreso. Basta prendere un esempio molto semplice per riconoscerlo: i bambini. Che cosa accade ai bambini quando hanno bisogno di qualcosa? Mettono in atto un’autoaffermazione di se stessi: piangono, strillano, fanno rumore e così via. Magari sarà capitato anche a te, quando avevi pochi anni di vita, di dire di NO quando non ti piaceva qualcosa da mangiare o da fare? 

Certo, da adulti non si tratta di fare i “capricci” dei bambini e dire “no” senza motivo, ma allo stesso tempo è importante capire se si sta dicendo “sì” per accontentare delle esigenze che non sono allineate con le nostre, oppure se ci si comporta da persone “buone” che dicono “sì” per paura di andare incontro a delusioni e fallimenti se si risponde “no”. E se, nel tempo, questo modo di fare è diventato un comportamento appreso che compromette l’autoaffermazione di se stessi

Imparare a dire NO e superare il senso di colpa: 5 segreti per dire no in modo gentile

Quindi, come si fa a dire no e superare il senso di colpa, magari anche in modo gentile ed educato?

L’autrice di uno dei libri più importanti sul tema ha individuato 5 segreti essenziali per dire NO in maniera educata che puoi apprendere e mettere subito in pratica nella tua vita quotidiana. Eccoli:

  1. Dici apertamente NO: un rifiuto educato e diretto è una risposta possibile e accettabile.

  2. Se la tua agenda è piena di impegni, fallo presente: è un tuo diritto avere impegni in altre attività. Non lasciare a metà il lavoro che stai svolgendo per iniziarne uno completamente diverso.

  3. Esponi le tue difficoltà: se stai attraversando una fase difficile, non accettare nessun impegno extra, neanche se ti viene chiesto per favore. Non c’è alcun bisogno che tu descriva nel dettaglio quello che stai passando, ma puoi farlo semplicemente presentie al tuo interlocutore.

  4. Afferma sinceramente che non ne sei capace: pensi di non avere le competenze necessarie per fare quello che ti viene richiesto? Dichiaralo da subito ed eviterai problemi peggiori in corso d’opera.

  5. Proponi delle alternative: “Io non riesco a farlo, però conosco qualcuno che può aiutarti”. Rifiutare creando delle alternative è l’opzione migliore. “No” è una parola semplice, eppure ci sono persone che fanno fatica a pronunciarla. Vedi la valenza positiva del rifiuto, soprattutto se accettare una richiesta di allontana dai tuoi obiettivi. Esistono modi educati per dire NO, in modo da evitare di ferire i sentimenti altrui ed evitare a te il senso di colpa.

Imparare a dire NO: il libro bestseller per farlo velocemente (quasi gratis)

Come hai potuto vedere in questo articolo, imparare a dire di NO è molto utile ed è come chiudere un rubinetto già aperto e interrompere la pressione esterna e le perdite interne. È anche un ottimo modo per prendere decisioni migliori ed avere sempre più il controllo della tua esistenza e del tempo libero, migliorando i tuoi livelli di autostima ed autoefficacia.
In più, quando impari a dire NO in maniera decisa e diretta con un rifiuto sincero e motivato, il tuo interlocutore lo accetterà senza problemi e si fiderà di te e della tua coerenza.

Se vuoi imparare a dire NO senza sensi di colpa, farlo velocemente e quasi gratis con pochissimo euro, prendi subito l’abstract di uno dei libri più importanti sul tema, disponibile su One Minute Club, Impara da dire No se non vuoi dire Sì dell’autrice Renu Saran.

Clicca qui per imparare subito a dire NO!