Stai per comprare un nuovo smartphone? È il momento di… aspettare!

Sì, forse non è quello che volevo sentirti dire, ma in questo articolo ci sono 3 motivi validi per aspettare ed acquistare il tuo prossimo smartphone in modo intelligente.

Intendiamoci: se il tuo smartphone si è rotto e non puoi attendere, fai benissimo ad acquistarne uno nuovo al più presto.

Se invece hai la passione per la tecnologia, vuoi acquistare l’ultimo modello o semplicemente ti piacerebbe passare ad un alto smartphone, forse attendere può essere la scelta più corretta perché il tuo prossimo acquisto sia soddisfacente ed abbia un ottimo rapporto qualità prezzo.

Ecco 3 motivi validi per aspettare e fare un acquisto intelligente:

    1. Agosto è un mese molto particolare dal punto di vista commerciale.
      Settembre è invece un mese di “ripartenza” ed ogni anno aziende come Apple, Google e Samsung presentano in questo mese i loro prossimi prodotti di punta: sono infatti attesi al varco l’iPhone 11, il Pixel 4 ed il Galaxy Note 10.
      Ed anche se non punti ad uno di questi 3, la loro uscita determinerà un calo di prezzi a cascata di tutti gli attuali smartphone sul mercato. 
    2. La tua batteria può durare più di quanto immagini.
      In tanti vogliono cambiare smartphone perché insoddisfatti della durata della batteria che non arriva neanche a 24 ore a telefono in pieno di uso.
      È però vero che non tutti seguono i dovuti accorgimenti per verificare e migliorare lo stato della batteria, usando app come AccuBattery, usando powerband oppure cancellando app o file inutilizzati. Un’altra indicazione utile è evitare di portare la batteria ad esaurimento allo 0%, ma tenerla sempre in carica tra il 20% e l’80%.
      Se è questo il tuo caso, considera di prendere questi accorgimenti prima di acquistare un nuovo smartphone. 
    3. Sta arrivando il 5G, se aspetti ancora un po’.

 

Ok, bisogna attendere la fine del 2020 perché sia pienamente operativo, ma non possiamo avere la certezza che un telefono 4G acquistato in questi mesi non diventi obsoleto nel giro di un anno.

C’è da considerare che gli operatori telefonici stanno già facendo offerte 5G, per cui questa variabile è una delle meno controllabili e la cosa migliore da fare è stare in campana e seguire gli sviluppi volta per volta.

Non sai ancora che fare? Allora datti ancora un po’ di tempo e magari usa il Piccolo manuale delle decisioni strategiche di Mikael Krogerus, Roman Tschappeler e Philip Earnhart per risolvere ogni dubbio!