Joshua Wong, uno degli studenti leader del “movimento degli ombrelli” che per 79 giorni bloccò nel 2014 il centro di Hong Kong con una protesta pro-democrazia, è stato scarcerato dopo aver scontato la condanna a due mesi di reclusione inflittagli per il ruolo avuto nelle manifestazioni.

Wong, sorridente, in camicia bianca e con alcune buste piene di effetti personali, è stato accolto da una folta delegazione composta da media e attivisti fuori dal carcere di Lai Chi Kok, secondo le immagini diffuse dai media locali.

Se dopo 5 anni ha trovato una folta delegazione ad attenderlo, vuol dire che l’ambiente circostante gli ha riconosciuto una leadership all’interno di quella che potremmo indicare come la sua tribù.

La definizione del dizionario di tribù risulta essere la seguente: Raggruppamento sociale autonomo, con proprio ordinamento e legato ad un leader”. Fin dalle origini, gli esseri umani tendono ad aggregarsi ma affinché un gruppo si possa definire tribù deve essere caratterizzato da tre elementi: un’idea, un mezzo di comunicazione, un leader.

È questa l’idea di Seth Godin rispetto al concetto di ‘Tribù’. Godin è un imprenditore statunitense e scrittore ed oggi è uno dei maggiori influencer nel settore del management. Ovviamente la parola tribù oggi ha assunto significati diversi, perché sono tribù non soltanto le popolazioni fisiche, quelle virtuali, ma soprattutto quelle che si creano anche in contesti lavorativi, quando ci si ritrova ad occupare una posizione di leadership.

Ma come si può diventare leader conquistando le persone ed avendo un impatto su di loro? Ad occupare una posizione di spicco nella gara gerarchica non è soltanto chi ha le competenze adatte le sa esercitare influenzando positivamente il suo gruppo, ma anche chi ha la capacità di motivare le persone ed è il primo a volersi assumere le responsabilità.

I grandi leader non sono quelli che si adagiano, ma vanno alla ricerca più profonda della conoscenza e vogliono migliorarsi. Un leader, com’è stato Josh Wong,  deve avere:

  • Responsabilità
  • Carisma
  • Comunicazione
  • Flessibilità
  • Fiducia
  • Positività

Se un individuo ha queste caratteristiche riesce anche più agevolmente a conquistare posizioni nella scala gerarchica della sua tribù, aumentando le possibilità di arrivare ad essere leader. Chi, invece, lo è già potrà affinare le sue skills, per diventare una guida migliore e riconosciuta da tutti. Chiaramente un leader senza un seguito non potrà ottenere risultati, ecco perché la tribù diventa fondamentale.

Attraverso i legami tra i membri e grazie alla guida di un punto di riferimento riconosciuto, sarà molto più semplice raggiungere gli obiettivi che via via la leadership e la tribù si prefiggono.