È giunto alla terza edizione il programma per le startup B Heroes, nato dalla partnership tra Im Foundation e Banca Intesa San Paolo, che sostiene l’innovazione e la promozione di nuovi business attraverso mentorship, investimenti, networking e comunicazione.

Con partner importanti come RDS Radio Dimensione Suono e McKinsey&Company e con numeri che vedono oltre 1.000 startup coinvolte, 500 mentor, 20.000 one-to-one ed oltre 2 milioni e mezzo di euro di investimenti, la terza edizione si preannuncia ancora più intensa delle precedenti, con investimenti a disposizione che superano il milione di euro.

Dopo aver fatto tappa in diverse città d’Italia come Padova, Napoli, Como e Roma nella giornata di oggi, i prossimi appuntamenti prevedono Bologna il 23 Ottobre, Torino il 28 e l’ultima tappa a Milano il 30 Ottobre. Terminata la prima fase di valutazione, seguiranno due fasi di accelerazione da Dicembre a Marzo 2020, con l’investimento finale ad Aprile 2020.

« B Heroes nasce per far crescere il tessuto imprenditoriale e incrementare la cultura d’impresa. È un luogo di incontro tra idee, innovazione e aziende e quindi startup. Siamo ancora indietro nel nostro paese, rispetto alla media europea, in termini di capitale di rischio investito in questo settore. Le idee delle giovani aziende sono spesso vincenti ma vanno sostenute », queste le parole del fondatore di B Heroes Fabio Cannavale, CEO del gruppo lastminute.com, una delle aziende più importanti nel settore viaggi e turismo.

Una curiosità: B Heroes non è solo un programma per le startup, ma è anche una docu-serie che punta a diffondere la cultura imprenditoriale ed i vari step di mentorship e selezione, fino ad arrivare all’assegnazione degli investimenti alle migliori startup partecipanti.

Se ti occupi di startup e ti interessa il tema, puoi trovare ulteriori informazioni, guardare la docu-serie ed inviare la domanda di partecipazione sul sito bheroes.it.