Premio GammaDonna, cercasi talenti al femminile in tutta Italia | OneMinuteClub

“Ci sono storie imprenditoriali che rimangono nell’ombra. Donne che con il loro talento e le loro innovazioni stanno cambiando il mondo rendendolo un posto migliore. Storie che meritano la luce che le renda protagoniste. Un’Italia diversa che costruisce il futuro con la visione e il contributo delle donne.

Sei un’imprenditrice innovativa? 

Hai un’azienda con almeno 2 anni di vita?

Racccontaci la tua storia di innovazione di prodotto/servizio, processo, mindset e potrai essere la prossima vincitrice del Premio GammaDonna.

Essere protagonista di uno speciale televisivo, raccontare la tua storia nel più importante evento nazionale sull’imprenditoria al femminile, il GammaForum, vedere la tua impresa sui principali media nazionali e dare un’accelerata al tuo business.

Dal 2004 mettiamo in luce storie di innovazione e talento. La prossima può essere la tua.”

Con questo videomessaggio sul sito www.gammaforum.it, il Premio GammaDonna si presenta quest’anno in una veste rinnovata, che vede l’aggiunta del format televisivo e la possibilità, per le imprenditrici finaliste, di andare in onda sia sui canali social di GammaDonna che sui canali 32 del digitale terrestre e del 475 di Sky.

Nato nel 2004 per ridurre il divario di genere sotto il profilo socio-economico, il Premio Gamma Donna punta a valorizzare sempre più talento, innovazione, leadership e visione declinati al femminile.

Se è vero che la vita post-Covid si presenterà ancora più complessa, è anche vero che proprio ora vanno valorizzate tutte le risorse, specialmente quelle che consentono di generare soluzioni innovative e gestire le crisi.

Da questo punto di vista le donne sono leader, come testimonia l’indagine Future of Business condotta da Facebook, World Bank e OCSE e riportata in un articolo de Il Corriere della Sera, secondo la quale sono più le imprese a gestione femminile che maschile a stare in piedi nonostante la crisi (con una percentuale di 86% contro l’83%), con un risultato simile per quanto riguarda la gestione del flusso di cassa (46% delle donne contro il 38% degli uomini), al quale si aggiunge una maggiore capacità di potenziamento delle vendite attraverso il digitale (40% contro 35%).

«Mai come quest’anno la capacità di resistere e porre le basi per un rilancio della propria impresa è diventata cruciale. Solo chi avrà dimostrato una forte propensione all’innovazione avrà la possibilità di trasformare questa crisi in opportunità», questo le parole di Mario Parenti, attuale presidente di GammaDonna.

Per candidarsi al Premio c’è tempo fino al 31 Agosto andando sul sito www.gammaforum.it ed il consiglio di lettura, sul tema dell’innovazione, è il libro Innovare con il metodo Pixar di Bill Capodagli e Lynn Jackson, disponibile per il download su One Minute Club.