Premio EY, chi è l'imprenditore dell'anno? | OneMinuteClub

« Per essere riuscito a trasformare una bella realtà italiana in un brand riconosciuto a livello mondiale come massima espressione dell’eleganza e dell’esclusività del Made in Italy, affrontando il percorso di crescita con coraggio e determinazione, investendo costantemente sul territorio e sulle persone ».

Con questa motivazione la 23° edizione del premio EY Imprenditore dell’anno 2019 è stata vinta dall’imprenditore torinese Massimo Perotti di Sanlorenzo.

Il premio conferito dal network mondiale di consulenza Ernst & Young, con la collaborazione di una giuria indipendente con personalità autorevoli dell’imprenditoria, dell’economia e delle istituzioni (quest’anno presieduta da Gianni Mion), viene assegnato ogni anno ad imprenditori italiani a capo di aziende con oltre 25 milioni di euro di fatturato e che abbiano dato un contributo significativo alla crescita dell’economia in termini di strategie ed innovazione.

Il vincitore di quest’anno, Massimo Perotti, è presidente di Sanlorenzo, azienda ligure specializzata in produzione di yacht di altissima qualità con alla base un grande spirito di gruppo.

Come ha infatti dichiarato Perotti alla premiazione, « all’origine di ogni successo c’è sempre un lavoro di squadra e, se abbiamo raggiunto i vertici della produzione mondiale di yacht e superyacht, devo ringraziare gli uomini e le donne che lavorano in Sanlorenzo. È soprattutto merito loro se siamo in grado di realizzare progetti la cui qualità e cura ineguagliabile sono apprezzate in tutto il mondo grazie a una combinazione unica di artigianalità, tecnologia, design e passione ».

Pur essendo stato il vincitore, Perotti non è stato l’unico premiato della serata, che ha visto consegnare riconoscimenti in più settori:

Angelo Benedetti di Unitec S.p.A. – Categoria Industrial&Diversified Products

Michele Andriani di Andriani S.p.A. – Categoria Food & Beverage

Giancarlo e Alberto Zanatta di Tecnica Group S.p.A. – Categoria Fashion, Design&Luxury

Emidio Zorzella e Massimo Bonardi di Antares Vision S.p.A. – Categoria Innovation

Laura Colnaghi Calissoni di Gruppo Carvico– Categoria Globalization

Attilio, Matteo e Paolo Zanetti di Zanetti S.p.A. – Categoria Family Business

Paolo Maggioli di Maggioli S.p.A. – Premio Speciale della Giuria

Mattia Capulli e Andrea Riposati di Dante Labs – Premio EY Start Up

Un esempio positivo di imprenditori ed aziende da imitare, nonostante le difficoltà dell’imprenditoria italiana: il consiglio di lettura, per chi vuole acquisire una delle competenze essenziali per fare impresa, è il libro Il libretto rosso del lupo di Wall Street di Jordan Belfort.