«Nessuna impresa deve fallire per il Coronavirus»: l’analisi di Cerved per difendere gli imprenditori | OneMinuteClub

Nessuna impresa deve fallire: si intitola così lo studio del mese di Aprile pubblicato sul sito di Cerved, l’agenzia italiana di informazioni commerciali e di rating che dall’inizio dell’emergenza Coronavirus ha messo a disposizione su Cerved Know dati ed analisi rilevanti per fronteggiare le difficoltà del lockdown.

Nell’articolo introduttivo allo studio pubblicato sul sito, sono 3 i dati di partenza che lo studio mette in evidenza:

  1. Una diminuzione dei ricavi rispetto al 2019 stimata intorno al -18% con un calo del fatturato fino a -640 miliardi nel 2021.
  2. Un aumento della quota delle imprese a rischio stimato fino al 33%, rispetto al 14% antecedente al lockdown.
  3. Una crisi di liquidità per circa 100-145 mila imprese stimate, per un impatto su circa 3 milioni di lavoratori, pari a circa il 30% dell’occupazione nelle imprese italiane.

Non mancano ovviamente le previsioni rispetto alle soluzioni, per far sì che davvero nessuna impresa sia costretta a chiudere per via di questa emergenza. Lo studio Cerved individua infatti una liquidità di 30-80 miliardi di euro per difendere e supportare gli imprenditori e le aziende italiane: una cifra che andrebbe messa subito a disposizione delle imprese, poiché si prevede che circa la metà delle aziende avranno difficoltà di cassa già a partire dalla fine di aprile.

A partire da questa immissione di liquidità, Cerved individua nell’uso dei big data e del digitale gli strumenti per attuare altre misure a supporto delle imprese (ad esempio nel riavvio della produzione o nell’uso delle risorse pubbliche) tra cui, non ultima, il pagamento dei debiti commerciali della Pubblica Amministrazione alle imprese che, stando ai dati della Banca d’Italia, è debitrice nei confronti delle imprese di circa 53 miliardi di euro.

Lo studio è consultabile gratuitamente sul sito know.cerved.com ed è un buon riferimento per avere un quadro “macro” degli interventi a supporto delle imprese.

Se vuoi conoscere come fare nel “micro” per supportare la tua impresa con strategie concrete da attuare nell’immediato, clicca qui per partecipare al prossimo webinar GRATUITO del Dr Roberto Castaldo.