« Grazie alla convergenza dell’eccellenza del primo Ateneo italiano e della nostra lunga tradizione industriale, siamo in grado di offrire ai manager italiani un’opportunità formativa unica nel suo genere, che si presenta come utile sintesi tra sapere e saper fare, tra conoscenza ed esperienza. Mi auguro che i nostri colleghi approfittino di questa iniziativa di grande spessore, consapevoli che dedicare tempo ed energie all’aggiornamento professionale costituisce ormai un imperativo per chiunque abbia responsabilità di direzione o di vertice ».

Con queste parole Stefano Cuzzilla, attuale presidente di Federmanager – l’associazione maggiormente rappresentativa in Italia del mondo manageriale – ha salutato l’accordo siglato con l’Università La Sapienza per la promozione di corsi di alta formazione manageriale che punta a diventare una vera e propria scuola nazionale di management.

Dal protocollo d’intesa stipulato alla presenza del rettore della Sapienza Eugenio Gaudio, del presidente Stefano Cuzzilla, del rettore di Unitelma Sapienza Antonello Folco Biagini e del presidente di Federmanager Academy Gianluca Schiavi, verranno infatti realizzati corsi per i manager del comparto privato e misto con un’offerta interdisciplinare che prevede:

  • materie giuridiche
  • materie economiche
  • materie politico-sociali
  • materie umanistiche e scientifiche

e che sarà erogata sia in presenza sia a distanza, attraverso piattaforme di e-learning.

Non è un mistero che negli anni si sia creata una distanza tra l’offerta formativa universitaria e la richiesta di competenze del mercato, così come sia sorta la necessità da parte dei manager di avvalersi di una formazione continua per restare sempre al passo di un mercato in continua evoluzione: ed è proprio in questi spazi che la partnership tra Federmanager e La Sapienza vuole inserirsi, offrendo una risposta di valore alle richieste di formazione manageriale.

Un’iniziativa interessante anche sotto il profilo della comunicazione tra il settore pubblico e privato, che ci auguriamo prosegua positivamente e che diffonda quella cultura manageriale che anche noi ci impegniamo a diffondere con i bestseller selezionati su One Minute Club.