Quanto vale il mercato dell'intelligenza artificiale in Italia? | OneMinuteClub

200 milioni di euro: è questo il valore dell’Intelligenza Artificiale raggiunto in Italia per l’anno 2019 nelle tre declinazioni hardware, software e servizi.

Il dato è riportato dalla ricerca dell’Osservatorio Artificial Intelligence della School of Management del Politecnico di Milano, che ha analizzato anche due indicatori molto importanti per l’imprenditoria: la consapevolezza sul tema e la maturità raggiunta dalle aziende.

Rispetto al primo indicatore, come riportato dall’articolo di Zerounoweb, è da notare l’osservazione di Giovanni Miragliotta, direttore dell’Osservatorio, secondo cui «se si parla di Intelligenza Artificiale, bisogna parlarne bene»: un chiaro invito a non chiamare AI qualsiasi tecnologia innovativa già esistente ed a riconoscere la portata innovativa e dirompente dell’Intelligenza Artificiale stessa.

Secondo i dati analizzati, infatti, su circa 200 organizzazioni medio-grandi, il 10% considera erroneamente l’Artificial Intelligence come “un sistema in grado di replicare completamente l’intelligenza umana”, oppure “chatbot/virtual assistant”, “automobili autonome” o “robot con sembianze umane”. Va anche positivamente notato che, invece, il 90% ha una corretta comprensione dell’AI come “sistemi in grado di emulare alcune capacità tipiche dell’essere umano” o come “un gruppo di tecniche (ad esempio, il Machine Learning)”.

Rispetto alla maturità raggiunta dalle aziende, ci sono stati dei passi avanti in termini di riduzione delle aziende “Immobili” (che ora sono solo al 17% rispetto al 46% del 2018) ed un aumento delle aziende “Entusiaste” ed in “Cammino”, con oltre il +10% rispetto allo scorso anno.

Emerge infine una grande attenzione ai dati e, anche se le aziende italiane non hanno ancora raggiunto la piena maturità in fatto di AI, non è escluso che il Paese possa fare altri passi avanti, soprattutto in considerazione delle premesse della strategia nazionale del Ministero dello Sviluppo Economico – la cui presentazione ufficiale è prevista per la primavera 2020 – che parlano di una spesa pubblica di 1 miliardo di euro fino al 2025. 

Il consiglio di lettura, data la posta in gioco dell’AI e la passione del nostro popolo per uno sport in particolare, è il libro dal titolo La partita del manager di Theo Theobald e Cary Cooper come stimolo, per i manager delle aziende ancora “Immobili”, a scendere finalmente in campo ed implementare l’Intelligenza Artificiale nelle imprese.