Abstract di Guy Kawasaki  a cura della redazione di One Minute Club da leggere e mettere in pratica con la Teoria 21 Minuti del Dr Roberto Castaldo

Come sarebbe lanciare una startup di successo con i consigli di Guy Kawasaki, Chief Evangelist di due aziende tra le più prestigiose al mondo?

Oggi più che mai – come testimonia Seth Godin – il successo della tua azienda non è nelle “cose” che fai, ma nelle “storie” che racconti e questo vale particolarmente per una startup.

Sia che tu stia per avviare una start-up o voglia far crescere il tuo business, in questo articolo su Guy Kawasaki scoprirai un libro che fa proprio al caso tuo.

Guy Kawasaki secondo il Dr Roberto Castaldo

Ecco il parere del Dr Roberto Castaldo, editore di One Minute Club, su Guy Kawasaki ed il suo lavoro come evangelista:

« L’esperienza corporate di Guy Kawasaki lo colloca ad un livello molto elevato in marketing e branding.

Lavorando come Executive Coach per aziende corporate, ho potuto apprezzare i risultati delle sue strategie per applicare idee innovative in contesti in continuo cambiamento.

 

Avere i suoi consigli prima di partire con la tua start-up è davvero un privilegio che ti consente di evitare sprechi di tempo ed investire al meglio il tuo denaro. »

Guy Kawasaki: Canva, Mercedes, branding per le startup

In un mondo business e digital dove le relazioni tra utenti e brand la fanno da padrone, riuscire a creare una comunità intorno al proprio brand (un esempio su tutti, la Apple dove Kawasaki ha lavorato negli anni ‘80 come responsabile marketing) è uno dei fattori principali del successo di un business o di una startup.


Ecco perché il lavoro di Guy Kawasaki e la sua esperienza di “evangelizzatore” con Canva, l’azienda che ha lanciato il famoso software di grafica online e con Mercedes-Benz, una delle case automobilistiche più prestigiose al mondo, è di grande efficacia.


Il suo lavoro in particolare consiste in un’opera di diffusione del “verbo” dei brand e delle aziende – a volte applicando concetti controintuitivi come quello della “democrazia” nel business, che puoi applicare anche alla tua startup.

 

Guy Kawasaki: la “democrazia” di computer, design e conoscenza per la tua startup

Ecco appunto un dato interessante nella biografia di Guy Kawasaki: la “democrazia”, o meglio il processo di “democratizzazione”, ossia il “rendere accessibili a tutti” determinati prodotti o servizi in modo da portare profitto al proprio business.

Se nel lavoro con Apple Kawasaki ha contribuito a rendere il computer accessibile a tutti, lo stesso è avvenuto per il design con Canva e per la conoscenza con Wikimedia, di cui di recente Kawasaki è stato nominato membro del board of trustees.

Si tratta di un fenomeno molto interessante di cui tenere conto per la startup e proprio la “democratizzazione” può essere un fattore differenziante nel tuo business.

 

Guy Kawasaki: la guida pratica per avviare una startup di successo

Se sei pronto a lanciare la tua startup di successo o a far decollare la tua impresa, c’è un bestseller di Guy Kawasaki ottimo per iniziare col piede giusto.


Si chiama proprio L’arte di chi parte bene ed è una guida chiara, irriverente e testata sul campo: al termine di ogni capitolo trovi una lista di domande che entrano nel vivo delle problematiche quotidiane e presentano i principali dubbi che ogni imprenditore si pone all’inizio di una nuova attività.

Un ottimo libro pieno di aneddoti e case history che ti portano dritto nella vita imprenditoriale e nei problemi quotidiani di chi è alle prime armi con una nuova attività.