Facebook, aumentano i costi della pubblicità. I dati del Q3 2019 | OneMinuteClub

Facebook aumenterà i costi della pubblicità. Non è l’ultimo annuncio di Mark Zuckerberg, ma è una previsione che viene dai dati del Q3 2019 pubblicati direttamente dall’azienda.

Nel documento che mostra l’andamento del terzo trimestre del 2019, i dati evidenziano un’ulteriore crescita sotto più punti di vista. Innanzitutto, una crescita del numero di utenti attivi al giorno, da 278 milioni nel Q3 del 2018 a 288 milioni in Europa nel Q3 2019. In secondo luogo, una crescita del numero di utenti attivi al mese, con 375 milioni nel 2018 e 387 nel 2019, sempre con riferimento al Q3.

Il dato più interessante per l’aumento dei costi è, invece, l’Advertising Revenue che vede le entrate del Q3 2019 in Europa attestarsi a circa 4 miliardi di euro, rispetto ai circa 3 miliardi del Q3 2018 ed ai 2 miliardi del Q3 2017: una crescita di oltre il 50% nel corso di due anni.

Con +50% di crescita delle entrate da pubblicità di Facebook, non è difficile immaginare i possibili scenari futuri: se gli investimenti pubblicitari continueranno ad aumentare, va messo in conto un eventuale aumento dei costi e l’inserimento di aziende e competitor sempre più forti, che potrebbero dare filo da torcere alle piccole e medie imprese italiane, specialmente per quelle che in questi anni hanno cercato di usare Facebook come strumento di generazione di contatti e di vendite con un tasso di ritorno dell’investimento molto alto.

È chiaro che, se questo determinerà costi maggiori degli investimenti pubblicitari ed un costo maggiore per acquisire nuovi contatti o clienti, chi saprà prevedere ora questi cambiamenti e fare le mosse “giuste” di marketing, sicuramente eviterà di trovarsi impreparato quando la pubblicità su Facebook si farà più “difficile”: se anche tu vuoi prepararti con successo, consulta subito la categoria Marketing del catalogo di One Minute Club.