Estrazione dei Talenti, ecco l’impresa made in Puglia | OneMinuteClub

«L’investimento sul capitale umano è fondamentale. In Italia dobbiamo investire di più in istruzione e ricerca. La Regione Puglia al contrario sta investendo tanto. Ora però occorre fare sistema, percorrere strade diverse con gli stessi obiettivi. Occorre fornire ai nostri giovani tutti quegli strumenti, quelle competenze, necessari a competere anche a livello internazionale per affrontare la globalizzazione».

Con queste parole Sebastiano Leo, assessore regionale a Formazione e Lavoro, ha commentato il percorso di accompagnamento ed accelerazione d’impresa Estrazione dei Talenti della Regione Puglia in collaborazione con ARTI, l’Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione.

Uno stanziamento triennale di 10 milioni di euro per realizzare 400 percorsi di accompagnamento di startup ed idee d’impresa, al fine di valorizzare l’innovazione e creare nuove realtà imprenditoriali. 

Proprio la scorsa settimana, in occasione della Fiera del Levante di Bari, è avvenuta la presentazione delle 25 Factory selezionate dove confluiscono diverse realtà universitarie come il Politecnico di Milano ed il Politecnico di Bari, insieme ad aziende, enti pubblici di ricerca, incubatori ed investitori.

Attraverso le 3 aree di Factory attualmente attive – Manifattura Sostenibile; Salute dell’Uomo e dell’Ambiente; Comunità Digitali, Creative e Inclusive – ciascun Team, selezionato dal nucleo di valutazione, può scegliere la Factory più adatta alle proprie esigenze e coerente con l’area prioritaria di innovazione individuata per il proprio progetto imprenditoriale. 

In questo modo, all’interno del percorso di accompagnamento alla creazione e accelerazione di impresa innovativa e al relativo business development di 300 ore, sarà possibile investire i voucher della Regione Puglia per ottenere servizi, consulenze, opportunità di accesso al mercato in funzione delle Factory scelte.

Oltre a favorire l’impresa, Estrazione dei Talenti mira anche a contenere la cosiddetta “fuga di cervelli”, come sottolineato Cosimo Borraccino, assessore regionale allo Sviluppo Economico. «Con questa misura contrastiamo la fuga di giovani dalla Puglia, una delle più grandi urgenze che abbiamo. Estrazione dei Talenti nella nostra strategia si integra perfettamente con altre misure, come Nidi e Tecno Nidi, con cui già finanziamo iniziative di impresa. Oggi qui presentiamo le Factory, ma ora lo sforzo si deve rivolgere ai team di talenti per far sì che le loro idee si trasformino in progetti concreti e duraturi».

Il consiglio di lettura, per chi vuole investire sul capitale umano con le persone “giuste”, è proprio il libro dal titolo Scegliere le persone giuste di Claudio Fernandez Araoz, conferenziere ad Harvard e consulente di fama mondiale con Egon Zehnder.