Tre giornaliste ed editorialiste del New York Times hanno realizzato una guida pratica per le donne  in carriera, che vogliono essere competitive gestendo sia vita privata che quella professionale. È questo un argomento intrigante ed interessante, perché sul lavoro sembra esserci ancora una differenza di trattamento tra uomo e donna.

 

Secondo uno studio universitario pubblicato negli Usa nel 2018, le donne richiedono lo stesso numero di promozioni degli uomini, ma hanno scarso successo perché vengono considerate persone lamentose.


Per le esperte redattrici servono due elementi per avere successo nella richiesta: essere squadra e autostima.


Come aumentare il proprio livello di autostima, in particolare, è un tema molto ben analizzato da Daniel Goleman psicologo e scrittore americano – nel suo libro ‘Intelligenza Emotiva’, che spiega come la conoscenza di sé, la persistenza e lempatia siano elementi che nascono dall’intelligenza umana e come anche la necessità di trovare autostima venga prodotta dal singolo individuo.

 

Molti di noi si pongono l’obiettivo di avere successo e la domanda che ci si pone spesso è “come fare a conquistare delle posizioni di vertice, quando c’è tanta concorrenza”: Goleman spiega proprio come il successo o il fallimento siano determinati dalla gestione e dall’utilizzo delle emozioni.

 

« Avere fiducia in se stessi può essere considerato il primo segreto del successo » afferma Ralph Waldo Emerson, psicologo, scrittore e sociologo nel lavoro, nello sport e nella vita di tutti i giorni. Gli influencer raggiungono il top e milioni di followers perché sono considerati i migliori in assoluto in quello specifico settore e perché sono loro stessi a considerarsi i migliori.

L’intelligenza emotiva ci consente di sviluppare la capacità di concepire e gestire le emozioni, permettendoci così di affrontare nel modo più opportuno situazioni in cui ci possiamo imbatterci. Il miglioramento di queste skills ci permette di elevare le nostre possibilità di successo nella vita privata ed nella carriera.