Coronavirus, 3 iniziative per aiutare | OneMinuteClub

Sono giorni di grande fermento per il Coronavirus e le notizie si susseguono quasi ora per ora. Proprio ieri abbiamo pubblicato un articolo con l’appello degli imprenditori di Jesolo ad andare avanti ed oggi ci sono ancora nuove misure, dopo la conferenza stampa del premier Conte di ieri sera.

Con l’introduzione del decreto del 9 Marzo vengono adottate due misure ancora più restrittive: la “zona rossa” viene estesa a tutta l’Italia e saranno interrotti tutti gli eventi sportivi fino alla data del 3 aprile.

«Siamo ben consapevoli di quanto sia difficile cambiare le nostre abitudini. Ma purtroppo tempo non ce n’è: i numeri ci dicono che c’è una crescita importante dei contagi e delle persone decedute. Le nostre abitudini vanno cambiate, ora. Dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell’Italia. E ci riusciremo solo se tutti collaboreremo. Ho deciso di adottare misure ancora più stringenti per riuscire a contenere l’avanzata del Coronavirus. Sto per firmare un provvedimento: non ci sarà una zona rossa o una zona 1 o 2 ma solo un’Italia: Italia zona protetta, su tutto il territorio andranno evitati gli spostamenti e saranno vietati gli assembramenti». Questo l’annuncio del premier in conferenza stampa.

E in attesa delle notizie sulle misure che verranno prese dal Governo per supportare l’imprenditoria, segnaliamo 3 iniziative per aiutare ed essere aiutati in questo momento così delicato.

La prima iniziativa viene da Chiara Ferragni e Fedez che hanno aperto una raccolta fondi per rafforzare la terapia intensiva all’ospedale San Raffaele di Milano. Partita con una loro donazione di 100.000€, in questo momento viaggia verso i 3 milioni di euro di fondi raccolti.
Per aiutare questa iniziativa, puoi cliccare qui.

La seconda iniziativa è di Federica De Masi, una studentessa 23enne di medicina che ha organizzato una raccolta fondi per l’Ospedale Cotugno di Napoli ed in 16 ore ha raccolto circa 150.000€

Per aiutare questa iniziativa, puoi cliccare qui.

La terza, infine, si chiama Solidarietà Digitale ed è un progetto di digitalizzazione varato dal Governo italiano. In virtù del decreto del 9 Marzo, tutti i cittadini italiani potranno accedere a percorsi di formazione ed a diversi contenuti di Amazon, Tim, Mondadori ed altri così da studiare, lavorare, leggere libri e giornali in via completamente gratuita.

Per usufruire dei servizi o candidarti come azienda di solidarietà digitale, clicca qui.